riabilitazioneL’esperienza di un tumore nella vita di una persona sconvolge, più o meno transitoriamente la dimensione esistenziale, relazionale ed emozionale della persona.
Le terapie, come radioterapia e chemioterapia, a cui ci si deve sottoporre possono avere effetti sull’immagine corporea e sulla sessualità.

La sessualità è un aspetto profondo, pervasivo e integrante della personalità umana e comprende sentimenti nei confronti del proprio corpo: la necessità di toccare, l’interesse per le attività sessuali, comunicare i propri bisogni e la capacità di impegnarsi in attività sessuali soddisfacenti.
Per le donne la sessualità si estende oltre la capacità di avere rapporti sessuali e comprende le idee di immagine corporea, l’ideale di femminilità e la capacità di procreare; ha componenti intellettuali, socioculturali ed emozionali forti.
Riprendere la sessualità, lo scambio comunicativo con il/la proprio/a partner dopo l’esperienza del tumore è possibile.

 

Il percorso di riabilitazione sessuologica di MenteCorpo ha come obiettivi:

  • Costruire un nuovo concetto di sessualità e di intimità
  • Riacquistare la capacità di sentire attraverso il corpo
  • Sostenere la persona nell’accettazione della sua nuova immagine corporea
  • Sostenere la persona nel processo di riacquisizione della propria identità femminile/maschile aumentando la propria autostima
  • Riscoprire il corpo come fonte di piacere e non di dolore
  • Riportare al corpo la funzione di affermazione e di seduzione
  • Aumentare il benessere individuale e/o della coppia

Referente: Dr.ssa Federica Invernizzi +39-339-5382037